Home

Benvenuto - Apri

BENVENUTI IN LEXAMBIENTE

Questo sito offre gratuitamente una costante informazione su tutto ciò che riguarda il diritto dell'ambiente. Il sito si basa sul libero scambio di informazioni ed il materiale fornito proviene dal curatore e dagli stessi frequentatori. Lexambiente non vende nulla, non è collegato con studi legali o di consulenza, non offre altro che informazioni ed opera in piena libertà anche in collaborazione con Legambiente ed altri Enti ed associazioni. La collaborazione è aperta a tutti e il materiale pubblicato in questo spazio è liberamente utilizzabile per fini non commerciali a condizione che venga citata la fonte: Lexambiente - www.lexambiente.it

Welcome into "Lexambiente".
That is a daily up-to-date review on Law and Environment. It contains all the latest issues of italian legislation and jurisprudence on environment, as well as reviews and records of articles published on law magazines and links. We welcome also in a proper place all the "readers" contributions as articles, letters, opinions, suggestions - in foreign languages as well - with regards to the defence of Environment. You can get into communication with us through the e.mail address. Have a nice surfing!

 

 

ALTRE INFORMAZIONI PER INIZIARE

Benvenuto!
Apri
Cass. Sez. III  n. 41858 del 7 novembre 2008 Ud. 8 ott. 2008
Pres. De Maio Est. Teresi Ric. P.M. in proc. Gifuni e altro
Urbanistica. Opere in zona sismica (irrilevanza autorizzazione successiva)

In materia di normativa antisismica, le contravvenzioni di omesso preavviso d\'inizio attività e di inizio lavori senza preventiva autorizzazione sono reati istantanei, che si consumano nel luogo e nel momento in cui il soggetto inizi l\'attività di edificazione in carenza dei previi adempimenti o dell\'autorizzazione suddetta. (In motivazione la Corte ha precisato che il rilascio di un\'autorizzazione successiva all\'esecuzione dei lavori non può influire sulla sussistenza del reato, definitivamente esaurito nella sua ontologia).
REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Udienza pubblica
Dott. DE MAIO Guido - Presidente - del 08/10/2008
Dott. ONORATO Pierluigi - Consigliere - SENTENZA
Dott. TERESI Alfredo - Consigliere - N. 1983
Dott. AMORESANO Silvio - Consigliere - REGISTRO GENERALE
Dott. MARINI Luigi - Consigliere - N. 14836/2008
ha pronunciato la seguente:

SENTENZA
sul ricorso proposto da:
Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli;
avverso la sentenza del Tribunale di Tivoli in Castelnuovo di Porto in data 7.02.2008 che ha dichiarato non doversi procedere nei confronti di:
Gifuni Luigi, nato a Cittaducale il 28.01.1943 e di Donati Rossella, nata a Roma il 30.04.1941, per essere il reato di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, art. 44, lett. b) estinto ex art. 36 dello stesso Decreto e che ha assolto i predetti dai reati di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, artt. 83, 93, 94 e 95 decreto perché il fatto non sussiste;
Visti gli atti, la sentenza denunziata e il ricorso;
Udita in pubblica udienza la relazione del Consigliere Dott. Alfredo Teresi;
Sentiti il P.M., nella persona del PG Dott. Izzo Gioacchino, che ha chiesto l\'accoglimento del ricorso;
Sentito il difensore del ricorrente, avv. De Francesco Biagio, che ha chiesto il rigetto del ricorso.
OSSERVA
Con sentenza 7.02.2008 il Tribunale di Tivoli in Castelnuovo di Porto dichiarava non doversi procedere nei confronti di Gifuni Luigi e di Donati Rossella per essere il reato di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, art. 44, lett. b), agli stessi ascritto, estinto ex art. 36 dello stesso decreto e assolveva i predetti dai reati di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, artt. 83, 93, 94 e 95, (capo b) perché il fatto non sussiste.
Rilevava il Tribunale che il rilascio del permesso in sanatoria con la verifica della conformità dell\'opera allo strumento urbanistico era sufficiente a produrre l\'estinzione del reato urbanistico. Affermava, inoltre, l\'insussistenza degli altri reati per l\'acquisizione agli atti dell\'autorizzazione dell\'ufficio del Genio civile in ordine alle violazioni sismiche.
Proponeva ricorso immediato per cassazione il PM denunciando violazione di legge per avere il Tribunale dichiarato estinto il reato urbanistico senza valutare i presupposti per il legittimo rilascio del permesso in sanatoria stante che le opere non erano sanabili per contrasto con lo strumento urbanistico. Inoltre, la produzione dell\'autorizzazione del Genio civile, prescritta per le costruzioni in zona sismica, conseguita pochi giorni prima della decisione, non aveva efficacia estintiva dei reati sismici poiché la suddetta autorizzazione deve precedere l\'esecuzione dell\'intervento edilizio.
Chiedeva l\'annullamento della sentenza.
Il primo motivo è infondato.
Ha affermato questa Corte che, "in materia edilizia, ai fini del rilascio della concessione in sanatoria di cui alla L. 28 febbraio 1985, n. 47, art. 13 (ora D.Lgs. n. 380 del 2001, art. 36) è richiesto che l\'opera eseguita originariamente in assenza di concessione o autorizzazione presenti la cosiddetta doppia conformità, ovvero che sia conforme agli strumenti urbanistici vigenti al momento del rilascio del provvedimento e che risultasse tale anche al momento della sua realizzazione" (Cassazione Sezione 3^ n. 11149/2002, RV. 221269).
Tale principio non è stato ignorato dal giudice del merito, che ha riscontrato che, nel caso in esame, l\'opera non è stata eseguita in contrasto col vigente strumento urbanistico richiamando le esaustive dichiarazioni del tecnico comunale.
Il secondo motivo è fondato perché, per costante giurisprudenza di questa Corte, le contravvenzioni di omesso preavviso d\'inizio attività all\'ufficio del Genio Civile e inizio lavori senza preventiva autorizzazione sono reati istantanei, che si consumano nel luogo e nel momento in cui il soggetto inizia l\'attività d\'edificazione avendo omesso i previi adempimenti richiesti ovvero senza l\'autorizzazione.
Ne consegue che l\'inizio dei lavori di costruzione in zona sismica senza la prescritta autorizzazione del Genio civile costituisce un reato istantaneo con effetti permanenti sicché un\'autorizzazione postuma non può influire sulla sussistenza del reato definitivamente esaurito nella sua ontologia.
S\'impone, quindi, l\'annullamento dell\'ordinanza impugnata sul punto con rinvio, essendo residuate contravvenzioni non appellabili, al Tribunale di Tivoli che si atterrà all\'enunciato principio. P.Q.M.
La Corte annulla la sentenza impugnata limitatamente ai reati di cui al capo B con rinvio al Tribunale di Tivoli.
Rigetta il ricorso nel resto.
Così deciso in Roma, nella pubblica udienza, il 8 ottobre 2008. Depositato in Cancelleria il 7 novembre 2008

Nelle pagine interne

Richiesta sentenze e leggi

Se non hai trovato nella sezione "Cerca nel sito" un testo di legge o una sentenza scrivi a Lexambiente.
Lo riceverai gratuitamente via posta elettronica.
Quanto da te richiesto verrà poi inserito nell'archivio a disposizione di tutti gli utenti.

Leggi le istruzioni qui

Newsletter di lexambiente.it


Per ricevere periodicamente notizia degli aggiornamenti del sito puoi iscriverti alla newsletter di Lexambiente che viene di regola inviata con cadenza settimanale.
E' una newsletter dinamica contenente gli ultimi articoli inseriti e viene inviata in formato HTML con link cliccabili che portano direttamente all'articolo selezionato.
ATTENZIONE: alcuni servizi di posta elettronica bloccano la newsletter, assicurati che il tuo non sia tra questi!
Cliccando sul link qui sotto avrai comunque accesso a tutte le newsletter inviate.

Pagine Visitate

0.png8.png9.png6.png2.png3.png4.png5.png8.png
Oggi858
Ieri1891
Questa Settimana4378
Questo Mese2749
Totali (dal 2003)89623458

Visitor Info

  • IP: 54.227.125.200
  • Browser: unknown
  • Browser Version: unknown
  • Operating System: unknown

Online ora

96
Visitatori

Mercoledì, 02 Settembre 2015 12:28
11615 documenti presenti in banca dati

Novità dal Forum

T. U. ambientale (acque) ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO ED ACQUE REFLUE INDUSTRIALI (11)
ecoacque > 2-9-2015 9:38

Pratica (rifiuti) ANNOTAZIONI REGISTRI (7)
ery > 1-9-2015 20:40

Urbanistica, beni ambientali e culturali INTESTAZIONE PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA (3)
RENREN > 1-9-2015 12:51

Pratica (rifiuti) veicoli fuori uso (1)
ery > 31-8-2015 21:44

Pratica (rifiuti) REGISTRO CARICO/SCARICO RIFIUTI TENUTO CON MODALITA' INFORMATICHE (1)
ery > 29-8-2015 12:40

Usare meglio Lexambiente 21/8 Auguri ad Orione (68)
Gimi > 25-8-2015 7:43

T. U. ambientale (rifiuti) Art. 110 del D.Lgs 152/2006 (5)
arthem-the-hero > 24-8-2015 10:10

Questioni generali (rifiuti) classificazione rifiuti (2)
MarcoBerr > 22-8-2015 10:37

Pratica (acque) ACQUE ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE (15)
ery > 21-8-2015 20:38

Caccia e animali Lunghezza catena cane in assenza di regolamento comunale (1)
Elefenore > 20-8-2015 6:08

In libreria

Nuova Edizione

informazioni

sommario